Indignarsi è necessario

Cena con conoscenti. Di diverso orientamento politico. Le chiacchiere virano sulla situazione che emerge per la magistratura. Indignazione generale. Un po’ più sfumati i giudizi quando si parla dei protagonisti politici. Comprensione per Lotti, ma sì, così fan tutti. Oppure una ferma indignazione, non si fa così. Singolare che i comprensivi siano più gente che […]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • RSS
  • Google Plus
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Print
  • Email

Lega aspirapolvere ed utili idioti

28 maggio 2019, da Politica Italiana, 1 commento

L’ultima volta che il simbolo della Democrazia cristiana comparve sulle schede era il 1992. La Dc prese il 29,66% a cui corrispondevano 11 milioni e 640.000 elettori. PDS e socialisti, se avessero avuto la possibilità politica di mettersi insieme avrebbero eguagliato questi voti. Alle Europee del 1989 la DC aveva ottenuto il 34,3% con 13,2 […]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • RSS
  • Google Plus
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Print
  • Email

Prima intimidire, poi…

18 maggio 2019, da Politica Italiana, 1 commento

Si dice che non bisogna esagerare con le critiche e gli allarmismi. Sarà. Mi ricordo quelli che dicevano di Berlusconi agli esordi “Ma insomma, lasciatelo lavorare” e poi sappiamo come è andata a finire. Ci sono dei sintomi di una deriva autoritaria che non possono essere sottovalutati. Capisco che le notizie siano tante e che […]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • RSS
  • Google Plus
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Print
  • Email

Reagire con il voto

Ci sono tanti motivi nel calo repentino nei sondaggi di capitan Mitraglia Salvini. Senza dare troppa affidabilità a questi sondaggi. Metà dei sondaggiati non sa se voterà e cosa voterà, o non lo vuol dire, e sarà questa quota a decidere del risultato finale. Generalmente la quota diminuisce in modo sensibile all’avvicinarsi del voto. Ma […]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • RSS
  • Google Plus
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Print
  • Email

I principi dell’inciucio

Tempo fa era di moda nel lessico politico l’espressione inciucio. Qualsiasi cosa facesse il PD era un inciucio, con i leghisti in prima fila a lanciare l’accusa. Qualsiasi ragionevole compromesso, sempre necessario nella vita democratica di un paese, era declassato al termine disonorevole di inciucio. Ora di fronte all’indecoroso spettacolo offerto dalla maggioranza (sui fa […]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • RSS
  • Google Plus
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Print
  • Email

Bella ciao, a pieni polmoni

L’ignobile gesto del Sindaco di Este che si toglie la fascia perché sente cantare “Bella Ciao” indigna per la mancanza di senso istituzionale ma anche per l’ignoranza che dimostra. Onore per ciò al Sindaco leghista di Montebelluna che, come ha scritto Gramellini, l’ha cantata “per ribadire che quella canzone, come la Resistenza, non appartiene soltanto […]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • RSS
  • Google Plus
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Print
  • Email