Monte Paschi: chi pensa al bene comune, chi alla propaganda

Pubblicato il 30 gennaio 2013, da Relazioni

Sono stato alle riunioni delle Commissioni Finanze di Camera e Senato. Convocate d’urgenza dal compiacente Fini per una audizione del ministro Grilli sul caso Montepaschi. Naturalmente solamente un pezzo di campagna elettorale del PDL, che ha il problema di non parlare delle politiche necessarie a salvare il paese per tentare di far dimenticare il proprio fallimento alla prova del Governo.

Ancora una prova di irresponsabilità. Voler fare di Montepaschi l’oggetto della contesa politica e della propaganda da campagna elettorale significa disinteressarsi alle sorti della terza banca italiana, che occupa 30.000 lavoratori, che ha 6 milioni di clienti, che ha in portafoglio 18 miliardi di titoli di stato. Il suo collasso sarebbe un dramma per il paese, per le imprese, per i risparmiatori. Altro che farne argomento di propaganda spiccia.

Comunque siccome ne parleranno in campagna elettorale usiamo con nettezza i giusti argomenti, che ci sono a favore del PD che guarda agli interessi generali.

prosegui la lettura

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • RSS
  • Google Plus
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Print
  • Email

Tags: , , ,

Scrivi un commento